Nissoli (PI): Canada ottima opportunità per l'agroalimentare italiano

L’On. FitzGerald Nissoli (PI) incontra gli italiani negli USA e in Canada
marzo 24, 2015
cittadinanza italiana
Cittadinanza: In Commissione Affari Costituzionali la Proposta di Legge FitzGerald Nissoli (PI) sul riacquisto della cittadinanza per chi l’ha perduta recandosi all’estero
marzo 28, 2015
Show all

Nissoli (PI): Canada ottima opportunità per l'agroalimentare italiano

agroalimentare

(Roma, 24 marzo 2015) – Ieri sera, l’on. Fucsia Fitzgerald Nissoli (PI) è intervenuta, a Toronto, in occasione della “Italian trade mission to Canada on food and beverage”, alla presenza dell’Ambasciatore Cornado e del Viceministro dell’Agricoltura, Sen. Andrea Olivero.

Rivolgendosi ai convenuti, l’on. Nissoli ha sottolineato che “tale missione è particolarmente importante perché potrà servire a rilanciare l’export agroalimentare italiano in una terra, come quella canadese, che fa registrare una crescita progressiva del PIL: infatti dal 2013 al 2014 il PIL del Canada ha avuto un incremento dal 2% al 2,1% per arrivare ad una previsione  del 2,3% per il 2015”.

“Un trend – ha proseguito la Deputata eletta in Nord e Centro America – che potrà essere favorevole anche per la commercializzazione dei prodotti agroalimentari italiani di qualità che rappresentano un fattore importante del Made in Italy con oltre 53 miliardi di euro di fatturato”.

“Sono convinta – ha precisato l’on. Nissoli –  che il made in Italy agroalimentare è una eccellenza italiana che comunica anche una storia ed una cultura che si è radicata nel tempo e che può rappresentare uno strumento importante per la nostra diplomazia commerciale, un soft power di cui l’industria agroalimentare italiana è parte fondamentale perché legata a quei prodotti della dieta mediterranea che esprime al meglio  il nostro modus vivendi”.

Secondo l’on. Nissoli “l’agroalimentare italiano, peraltro già radicato in Canada, può avere ulteriori opportunità di penetrazione commerciale seguendo un trend positivo che ha visto un aumento del 2,8%, nel 2013, dell’importazione dall’Italia di tali prodotti per un valore di 320 milioni di euro”.

Inoltre la parlamentare della Circoscrizione estero ha ricordato “l’Accordo di libero scambio tra l’Ue ed il Canada (CETA) che dovrebbe prevedere, oltre ai classici strumenti di liberalizzazione dei mercati, elementi importanti per la protezione e promozione delle nostre tipicità, vale a dire il riconoscimento delle Indicazioni Geografiche Protette e denominazioni d’origine, che danno valore aggiunto ai nostri prodotti agroalimentari testimoniando la qualità e l’originalità che li accompagna e per le quali sono molto apprezzati ovunque nel mondo.”

“In questo quadro – ha concluso l’on. Nissoli – credo che questa missione possa essere un momento importante di promozione del nostro Sistema Paese e voglio ringraziare tutti coloro che sono presenti perché l’internazionalizzazione è qualcosa che deve partire dalle aziende, loro devono essere i primi attori in un quadro definito di regole dove le Istituzioni si impegnano a creare l’humus favorevole allo sviluppo”.

La delegazione guidata dal Sen. Andrea Olivero sta svolgendo un lavoro molto importante di relazioni volte ad incrementare gli scambi commerciali ed oggi, in questa ottica si sposterà a Montreal dove saranno raggiunti anche dall’on. Fucsia FitzGerald Nissoli per continuare a lavorare insieme per promuovere il Made in Italy in Canada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − sedici =