NISSOLI (FI): SONO ALL’OPPOSIZIONE MA CON SPIRITO COSTRUTTIVO PER IL BENE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

Presentazione di “Goodbye Irpinia”
Settembre 11, 2019
L’on. Nissoli (FI) tra gli italiani dello Utah, a Salt Lake City (USA)
Settembre 13, 2019
Show all

NISSOLI (FI): SONO ALL’OPPOSIZIONE MA CON SPIRITO COSTRUTTIVO PER IL BENE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

NISSOLI (FI): SONO ALL’OPPOSIZIONE MA CON SPIRITO COSTRUTTIVO PER IL BENE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

NISSOLI (FI): SONO ALL’OPPOSIZIONE MA CON SPIRITO COSTRUTTIVO PER IL BENE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO

ROMA\ aise\ – L’on. Fucsia Nissoli, deputata FI eletta in Centro e Nord America, durante una intervista sulla situazione politica rilasciata ieri, 12 settembre, a Radio Chin di Toronto, ha parlato dei cambiamenti in atto con il nuovo Governo.
“Io, con Forza Italia, sono all’opposizione ma sono aperta a collaborare se ci saranno proposte utili per noi italiani all’estero”, ha detto Nissoli ai microfoni di Radio Chin.
“Il presidente Conte, nel suo discorso alla Camera, in occasione del voto di fiducia, non ha parlato di politiche organiche per gli italiani all’estero, anche se ha citato 4 punti di interesse per le politiche dell’emigrazione”. Li ha indicati Nissoli: “ha parlato del problema della fuga dei giovani all’estero, dell’internazionalizzazione delle imprese e quindi della promozione del Made in Italy, del ruolo degli Istituti Italiani di Cultura all’estero e della promozione della nostra lingua ed infine della cittadinanza per chi si trova all’estero, sottolineando che bisognerà cambiare qualcosa ma senza entrare nello specifico”.
La deputata di Forza Italia si dice “contenta che abbia accennato a questi punti ma ritengo insufficiente il programma di governo sugli italiani all’estero perché ancora non si è capito che noi dobbiamo essere considerati come una parte fondamentale del Sistema Italia nel mondo e come una vera e propria risorsa per l’Italia”.
“Quindi”, conclude Nissoli, “aspettiamo di vedere il nuovo Governo al lavoro a cominciare dalla scelta del nuovo Sottosegretario con la delega per gli italiani nel mondo, anche perché da questa scelta si potrà capire quale attenzione si vorrà riservare a chi vive fuori dai confini nazionali”. (aise)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *