Nissoli (FI): la parità di genere non è una battaglia, non è una conquista, è un diritto e come tale dobbiamo vederla.

AUDIZIONE CGIE/ NISSOLI (FI): RIDUZIONE ELETTI ALL’ESTERO “UN VERO E PROPRIO TRADIMENTO”
Aprile 3, 2019
Nissoli (FI): Interviene nell’Aula di Montecitorio per dichiarazionedi voto su alcune importanti ratifiche di Accordi internazionali
Aprile 11, 2019
Show all

Nissoli (FI): la parità di genere non è una battaglia, non è una conquista, è un diritto e come tale dobbiamo vederla.

Nissoli (FI): la parità di genere non è una battaglia, non è una
conquista, è un diritto e come tale dobbiamo vederla.

(Roma, 11 aprile 2019) – Oggi, l’on. Fucsia Nissoli Fitzgerald, eletta
nella Circoscrizione estera – Ripartizione Nord e Centro America, è
intervenuta all’incontro promosso, a Montecitorio, dall’Istituto Italo
Latino Americano (IILA), incentrato sui temi dell’uguaglianza di
genere, alla luce degli esiti dell’VIII Conferenza Italia America
Latina e Caraibi.

Un evento che si inserisce nel contesto dei lavori del Foro
italo-latinoamericano, istituito in linea con la Dichiarazione finale
adottata dall’VIII Conferenza Italia America Latina e Caraibi e che ha
visto la partecipazione del Segretario Generale del MAECI, Amb.
Elisabetta Belloni, dell’Ambasciatrice di Panama in Italia, Ana Maria
de Leon e del Segretario Generale dell’IILA, Donato Di Santo.

L’on. Nissoli, richiamando le sue radici siciliane, quindi latine, ha
evidenziato la lunga strada fatta dalle donne italiane ed europee
nella conquista dei diritti, “un’esperienza importante – ha detto
l’on. Nissoli – che possiamo e dobbiamo condividere con tutte quelle
donne e culture simili alla nostra. Ho viaggiato molto, nel mio ruolo
di rappresentante dei cittadini che vivono in Nord e Centro America,
ed ho notato, purtroppo, che alcuni problemi culturali già superati
qui in Italia sono, al contrario, ben presenti nella quotidianità
delle donne che vivono in America Latina, ad esempio”.

Pertanto, l’on. Nissoli ha esortato a porre in essere momenti di
confronto per la condivisione “soprattutto di quei percorsi che ci
hanno garantito quelle conquiste indispensabili perché si possa vivere
appieno una vita nella parità dei diritti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *