Cooperazione Italia-Usa su ricerca parte dall'aerospaziale

Arte e medicina per onorare la dignità delle donne
ottobre 16, 2013
Piero Grasso: all'estero la genialità italiana si esprime al meglio
ottobre 21, 2013
Show all

Cooperazione Italia-Usa su ricerca parte dall'aerospaziale

(9Colonne) Roma, 15 ott – L’Italia “è da sempre un ponte naturale tra gli Stati Uniti e l’Europa”in tantissimi campi, e uno di questi è quello “del sistema aerospaziale“. Ne è sicuro il ministro della Difesa Mario Mauro, confortato anche dalle parole della deputata italo-americana Fucsia Fitzgerald Nissoli per la quale “in un mondo globalizzato” come quello moderno “la difesa e la sicurezza dipendono molto dall’uso responsabile delle tecnologie. La competitività delle nostre industrie è un grande risultato e il governo devono investire in tutto questo” e in questo contesto “la ricerca aerospaziale è uno degli esempi principali e Italia e Stati Uniti hanno firmato un accordo per la ricerca aerospaziale a scopi pacifici, una collaborazione che porterà a nuovi scambi e a una cooperazione che potrebbe avere degli effettivi vantaggi per entrambi i Paesi vista la crescente domanda di tecnologia”. D’accordo, i due esponenti di Scelta Civica che sono intervenuti il seminario “Responsabilità e sicurezza: la cooperazione scientifica e tecnologica Italia-Stati uniti nell’industria aerospaziale” organizzato alla Camera da “Diplomacy, il Festival della Diplomazia”, sull’importanza che l’azione comune tra Italia e Usa nel campo della ricerca proceda in tutti i settori e che sia “l’opportunità per veder attuata la collaborazione dei sistemi universitari”, come spiega Mauro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *