(Connecticut , Usa, 20 luglio 2015) – “Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha annunciato «una rivoluzione copernicana» sulle tasse, all’Assemblea del Partito Democratico, precisando, tra l’altro, che  prevede l’abolizione della tassa sulla prima casa, dal 2016.  Un fatto importante che condivido e che mi porta a sollecitare il Governo a porre rimedio all’ingiustizia che gli italiani all’estero, ad eccezione dei pensionati,  hanno subito fino ad ora vedendosi esclusi dalle agevolazioni previste sulle aliquote Imu prima casa”. Lo ha dichiarato l’on. Fucsia FitzGerald Nissoli (PI) commentando, dagli USA, le dichiarazioni del Presidente Renzi.
“Se ci sarà l’abolizione dell’Imu sulla prima casa – ha precisato l’on. Nissoli – bisognerà tener conto anche degli italiani all’estero e fare in modo, oltre ogni formalismo giuridico, che anche essi possano beneficiare di tale esenzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *